Quando l’Amore è più forte del fallimento…

Oggi Vi voglio parlare di una Storia straordinaria che mi ha toccato il cuore per come è stata vissuta dalle persone coinvolte che meritano visibilità perché sono una grande testimonianza di tenacia e di determinazione che può essere di buon esempio a livello motivazionale.

Nel mio percorso di vita umana e professionale ho avuto la fortuna di incontrare persone davvero “Speciali” che con il loro contenuto e il loro modo di vedere la Vita mi hanno donato qualcosa di bello, un vero e proprio “Dono” che sicuramente aiuta la mia attività in tutti i giorni e in ogni momento ma soprattutto mi porta a dirVi che vale sempre la pena credere e scommettere sulle nostre capacità e forze.

Ho avuto le condizioni per incontrare, vivere ed avere come Clienti alcuni tra i più grandi Imprenditori Italiani ed Internazionali che spaziano dalla Meccanica, Design, Agroalimentare, al Fashion e ogni volta che mi sono guadagnato la loro Fiducia Professionale ho sempre cercato di apprendere il loro stile, i loro segreti e metodi per fare impresa…accorgendomi però che ognuno di loro formava la mia persona e le mie qualità, quindi ho sempre fatto di tutto per rendere ogni mio Cliente un vero e proprio “Patrimonio” .

La storia di cui Vi voglio parlare oggi è la storia unica di due Persone davvero Speciali “che oltre agli stati d’animo…e credetemi che per fare quello che hanno fatto loro…di notti insonne ce ne sono state…”, che con tenacia e forza d’animo hanno anche avuto una complicità di vita privata in quanto questi due Straordinari esempi di Imprenditori Italiani sono anche uniti dall’Amore che credetemi…aiuta sempre…e in tutte le situazioni, per questo ho deciso di dare un titolo a questa bella storia “Quando l’Amore è più forte del fallimento…” che in sintesi Vi racconto qui al seguito.

Questa è la storia di Ferruccio che lavorava in una realtà Aziendale Meccanica nella produttiva zona Bergamasca e che un giorno, quando la sua Azienda ha dichiarato fallimento e volontà di chiusura ha messo nella condizione Ferruccio e Cinzia nel provare a mettersi in gioco mettendo a rischio tutti i loro risparmi pur di tentare questa nuova strada…

Hanno creato così la 3B Meccanica, un’Azienda completamente nuova sotto ogni aspetto, acquistando tutti i beni della precedente e vecchia società nella quale lavorava Ferruccio, portando con sè tutti gli operai presenti che hanno potuto continuare ad avere un posto di lavoro e a distanza di quasi due anni e mezzo…le cose stanno andando bene… tanto che i loro Clienti continuano a dare fiducia alla nuova costituita, per questo li reputo Persone fuori dal comune, un vero esempio di Amore di coppia e di impresa.

Credo che sarebbe anche l’ora di guardare a qualcosa di speciale che accade anche nel nostro Paese che è fatto di Micro Fenomeni di cui nessuno quasi si accorge ma che fanno del nostro Paese il più grande orgoglio Imprenditoriale e di Umanità sensazionale…”

Maurizio Tricarico A.D. Consulting Valley Srl

Lintervista a Ferruccio Bonacina & Cinzia Zini di 3B Meccanica Srl

Claudia Zini e Ferruccio Bonacina (3B Meccanica Srl)

L’intervista:

Intervista a Claudia Zini e Ferruccio Bonacina (3B Meccanica Srl)

  • Come nasce la Vostra Storia di vita imprenditoriale?

La nostra storia di vita imprenditoriale nasce all’improvviso, quasi  per scherzo, dettata dalla forza di andare avanti in un momento di grande preoccupazione visto che la ditta dove lavoravo attualmente da oltre 25 anni aveva dichiarato il fallimento e da lì a poco avrebbe chiuso definitivamente.

  • Su quali mercati operate?

Lavoriamo principalmente su mercati italiani e ci stiamo sviluppando per raggiungere i mercati esteri.

  • Quando avete deciso di rilevare l’Azienda in un momento davvero di cambiamento e forte difficoltà?

Sì era veramente un momento di forte difficoltà in quanto ero l’unico della mia famiglia che lavorava, ed avevo a carico moglie e due figli piccoli, ma non vedendo nessuna alternativa per il futuro, io e mia moglie abbiamo provato a metterci in gioco mettendo a rischio tutti i nostri risparmi e facendo un debito di anni pur di tentare questa strada…abbiamo creato così la “nostra” 3B MECCANICA, una ditta completamente nuova sotto ogni aspetto, acquistando (e non affittando) tutti i beni della vecchia società: dai macchinari a tutte le attrezzature presenti in azienda e portando con noi nella nuova azienda tutti gli operai presenti che non hanno perso una giornata lavorativa facendo il passaggio diretto.

  • Raccontateci com’è stato il percorso che avete fatto, e gli ostacoli che avete incontrato?

Il nostro percorso è stato veramente in salita, abbiamo trovato un’azienda lasciata a se stessa, macchinari da revisionare, officina da riassettare da cima a fondo.

Dopo un anno dalla partenza abbiamo dovuto combattere con una pandemia mondiale che purtroppo ha fermato tantissime attività con anni di storia alle spalle. La forza di volontà e lo spirito di sacrificio non solo nostro, ma di tutti in “nostri” ragazzi, ha fatto sì che la 3B Meccanica riuscisse a superare questo periodo di paura per l’intera economia e produttività generalizzata.

Un altro grande ostacolo è stato quello di far capire ai fornitori e possibili nuovi clienti che  noi siamo la 3B meccanica, e non abbiamo niente a che vedere con la ditta di prima, dove ha lavorato mio marito, riconquistare la loro fiducia non è stato semplice, era come fossimo “etichettati”… alla fine fortunatamente ci siamo riusciti.

  • Quali enti e figure Vi hanno aiutato e creduto in Voi in questa fase di impresa?

In primis dobbiamo ringraziare la BCC OGLIO E SERIO che ci ha concesso un grande finanziamento e ha creduto in noi, malgrado l’inesperienza imprenditoriale.

E’ doveroso ringraziare anche i clienti principali che non ci hanno mai abbandonato, Same Treviglio e Schneider Electric.

Per ultimi, ma non meno importanti, ringraziamo i nostri ragazzi, che hanno creduto in questo progetto e sono rimasti con noi affrontando tutte le difficoltà del percorso.

  • In che forma la Vostra vita personale Vi ha aiutato nell’andare avanti nonostante le difficoltà?

Devo dire che io e mia moglie ci completiamo a vicenda, io ho conoscenze più tecniche, in quanto avendo lavorando qui da per molti anni, so perfettamente come funziona, e ho mantenuto tutti i contatti con le aziende esterne; lei dal canto suo è più impostata sulla gestione del personale (cosa che se avessi fatto io sarei stato di parte) e sulla parte amministrativa.

Come coppia siamo molto uniti e non c’è cosa che io faccia senza che lei ne sia a conoscenza e viceversa.

  • Ci parla della complessità per l’impresa e per i dipendenti nel periodo di vostro ingresso al timone dell’Azienda ?

Alcuni dipendenti hanno faticato a recepire che io non sono più il collega, ma sono il titolare, e di conseguenza il rapporto è stato obbligato a prendere una forma diversa; anche se con tutti loro ho mantenuto un legame di amicizia.

Mia moglie essendo una figura esterna ha avuto meno difficoltà in questo passaggio.

  • Da quando avete iniziato a vedere la luce?

Iniziamo ad intravedere un bel miglioramento in questi mesi, ma dopo la pandemia è difficile dire che vediamo la luce, possiamo solo dire che il lavoro sta aumentando, e l’azienda sta andando nella direzione giusta, ma la strada è ancora lunga.

  • A che punto siete oggi? Reputate che la Vostra missione sia a compimento o ancora vedete un percorso in salita?

La nostra missione non è in compimento, anche perché sono solo passati due anni e mezzo dal nostro inizio.

Riteniamo che la strada sarà sempre in salita, (a volte più a volte meno) perché c’è sempre da migliorare, e ci saranno sempre nuovi obbiettivi da raggiungere.

In soli due anni, abbiamo raggiunto molti traguardi: certificazione di qualità ISO 9001/2015, acquisizione nuovi macchinari (cnc Daewoo 800 multipallet, tornio motorizzato puma con carica-barre, stazione di prestting digitale); abbiamo realizzato il blocco uffici amministrativo, qualità e produzione; e abbiamo aumentato il personale passando da 14 a 24 dipendenti.

Abbiamo cambiato completamente il modo di lavorare e gestire l’azienda, e questo ci ha dato grandi soddisfazioni, ma non dobbiamo fermarci e continuare a puntare sempre più in alto.

  • Quale valore potete portare con la Vostra bellissima storia a Consulting Valley?

Da parte nostra possiamo dire di avere sempre fiducia nel futuro, e di non arrendersi alle numerose difficoltà che ci sono in questo mestiere.

  • Siete felici adesso? Rifareste quello che avete fatto?

Si, malgrado tutti i problemi che abbiamo dovuto affrontare e che affronteremo, siamo felici e rifaremmo ad occhi chiusi tutto quello che abbiamo fatto, forse con un pizzico di esperienza in più nel campo imprenditoriale che prima non avevamo.

  • Le istituzioni come Vi sono state vicino?

Non abbiamo avuto vicino nessuna istituzione in particolare, abbiamo fatto tutto con le nostre forze, abbiamo anche preso decisioni sbagliate che col senno di poi non avremmo fatto, ma è andata così ed anche questo è servito per imparare.

  • Per concludere…che cosa prova quando i suoi Clienti ottengono grazie a Voi dei vantaggi nel loro business?

Ci sentiamo molto soddisfatti quando i nostri clienti hanno piena fiducia in noi per le lavorazioni che ci affidano, in quanto possono contare sulla serietà e precisione di 3B MECCANICA